Updated_WhatIsTasawwuf

Read in Italian / leggi in italiano

What is Suluk?

Tasawwuf is a branch of Islamic knowledge which focuses on the spiritual development of the Muslim. Suluk is the path that a person takes to develop themselves spiritually in order to please Allah (swt).

Allah sent His final messenger, Prophet Muhammad (saw) , as a source of knowledge for the entire ummah. He was the fountain of Quran, Hadith, tafsir, rhetoric, fiqh, and so on. After the Prophet (saw), the scholars of this ummah carried and propagated each of these branches of knowledge. Because no one person can attain the perfection of the Prophet (saw), who single handedly assumed all of these roles, various branches of the Islamic sciences developed. For example, Imam Abu Hanifah (ra) preserved the science of fiqh and after him thousands of scholars continued in his footsteps. Hence these scholars preserved the fiqh of the Prophet (saw). Similarly Imam Bukhari and the other famous scholars of Hadith, preserved the words of the Prophet (saw). The scholars of tajweed preserved the recitation of the Prophet (saw). And, the scholars of Arabic grammar preserved the language of the Prophet (saw).

Along these lines, the Prophet (saw) was the model of spirituality for the world. His God-consciousness, deep spirituality, acts of worship, and love for Allah were preserved and propagated by an Islamic science called Tasawwuf. The aim of the scholars of this science was purification of the heart, and development of consciousness of Allah through submission to the shariah and sunnah.

How is Tasawwuf Related to Sufism?
Studying the life of the Prophet (saw) , the scholars who propagated the science of tasawwuf understood that a requisite for approaching Allah was abandonment of the common pursuits of the world. They often wore wool because of its simplicity and low cost. In Arabic the word for wool is suf and thus, those who wore it became known as the Sufis. Another possible derivation of the word comes from the root word safa, which means “to clean.” Because the scholars of tasawwuf focused on cleansing the heart, they later became known as the Sufis.

What Do Our Scholars Say About Tasawwuf?
Traditional Islamic scholars have accepted Tasawwuf as an important branch of Islamic learning, so long as it remains within the guidelines of the Shariah and emphasizes following the Sunnah of the Prophet (saw).

I Have Heard That Sufis Teach Praying At Graves, Dancing, Music, And Other Innovations?

It is true that there have been, and currently are, people who have deviated from the teachings of tasawwuf, thus misrepresenting this science. This is not unique to tasawwuf. Our history is full of examples of people who called themselves scholars of tafsir, or hadith while misrepresenting the essence of these sciences. Each of the Islamic sciences is interlinked and bounded by its sister sciences. For example, a scholar of tafsir cannot interpret the Quran by contradicting the hadith. Similarly a true shaykh of tasawwuf (sufism) never breaks even the smallest tenets of the shariah or the sunnah. Rather, he sees them as the means of his progress towards his Lord. In fact, he prefers death over falling into even a minute sin.

I saw a holy man on the seashore wounded by a tiger.
No medicine could relieve his pain; He suffered much,
but he nevertheless constantly thanked God, the most high, saying,
“Praise be to Allah that I have fallen into a calamity and not into sin.”

If Not All Sufis Are Authentic How Can I Judge Which To Learn From?

Many of our scholars have addressed this question by listing the “signs” of a true shaykh. Needless to say the common principle has always been submission to the shariah, by following the teachings of one of the four schools of fiqh, and a complete submission to the inner and the outer of the sunnah. This is based on the idea that the Prophet (saw) is the nearest and most God conscious of Allah’s creation. His daily acts are an exemplification of how the most God-conscious of all of creation lived his life. For example, the Prophet’s (saw) treating others with kindness, soft speech, humility, preference for white clothing, growing of a lengthy beard, use of the tooth stick, etc are all intentional acts of service to Allah . If someone lacks these sunnan, while claiming they can help bring you closer to Allah, know that they will eventually lead you to a dead end.

What Is The Goal Of The Student Of Tasawwuf?
The goal is complete submission to the shariah and sunnah in order to attain purification of the heart and soul and to develop a true, deep, and lasting connection with Allah.

How Can A Shaykh Assist In These Goals?
A shaykh of tasawwuf spends years in training in order to develop his character, mannerisms, daily schedule, outer being, acts of worship, and knowledge under the guidance of a spiritual master. They learn the essence of worship and practical implications of abandonment of the mundane life of this world from those who are models of god-consciousness. Further, they often spend years mastering the Islamic sciences of Hadith, Quran, tafsir, fiqh, etc. Each aspect of their training further connects them through chains of scholars to the Prophet (saw) who, of course, was sent to connect creation to their Lord.

When you enter the company of such a shaykh, their knowledge and extensive experience allows them to assess your spiritual state and hence, advise you on the best “medicine” to cure the diseases of your heart. Just as a doctor is trained to cure physical ailments, so the scholars of tasawwuf treat the maladies of the diseased heart.

I Thought That All One Needs Is The Quran And The Sunnah?
It is true that the Quran and the Sunnah are sufficient. However, at the same time it is also true that a teacher is required to master any subject. If the Quran was sufficient, then Allah could have easily sent the book without a messenger. However, he sent the Prophet (saw) as a model of the Quran so that people could directly learn from his example. This then became the method of learning for each of the Islamic sciences. For example, each hadith that Imam Bukhari compiled in his collection of hadith is directly linked to the Prophet (saw) through a continuous chain of narrators. Thus, each person in the chain must have learned from someone and must be able to state who that person was. Similar requirements are present in other branches of Islamic science as well. The science of tasawwuf is no exception.

Is It Mandatory That I Learn And Develop My Spirituality Under A Shaykh?
The juristic scholars of the ummah have ruled that taking a spiritual guide is a sunnah. That is, it is not mandatory, however, it is the way of the Prophet (saw) . However, according to the scholars of this ummah achieving the aims of tasawwuf are mandatory. For example, purifying the heart from pride, anger and lust and rectifying one’s character, etc are essential to one’s religion. Thus, if one can achieve these goals on their own, they may. However, if one tries and continually fails, it is highly recommended that he seek the assistance of a spiritual doctor.

What Are The Responsibilities Of The Student (Murid) Of The Shaykh?
The student (murid) takes an allegiance with his shaykh seeking Allah’s forgiveness for past sins, shortcomings, and mistakes, and pledging to establish the shariah and sunnah in his life. The shaykh then assigns certain daily exercises of dhikr (remembrance of Allah) to the student in order that they attract the blessings of Allah . Each student has a set daily regimen of Quranic recitation and dhikr, which, if done diligently leads to rapid progress. For more information refer to Shaykh Zulfiqar’s Letter Number 2 from his book Wisdom for the Seeker.

How Do I Become A Student (Murid)?
A simple intention is all that is required. If you would like to traverse the suluk (spiritual path), please fill out the Contact Us form.


Back to top

Italian Translation

Che Cos’è il Tasawwuf?

Il Tasawwuf è il settore della sapienza Islamica che si concentra sullo sviluppo spirituale del Musulmano; il Suluk è il percorso che una persona intraprende per il proprio sviluppo spirituale allo scopo di compiacere Allah (Subhanahu wa Ta`ala).

Allah (Subhanahu wa Ta`ala) ha inviato il Suo ultimo Messaggero – il Profeta Muhammad (sallallahu `alayhi wa sallam) – come sorgente di conoscenza per l’intera Ummah; egli (sallallahu `alayhi wa sallam) era la fonte di Qur’an, HadithTafsir, retorica, Fiqh e così via. Dopo il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), i sapienti di questa Ummah hanno trasmesso e diffuso ciascuno di questi settori della conoscenza. Poichè nessuna persona può raggiungere la perfezione del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) –  che da solo ha assunto tutti questi ruoli – si sono sviluppate nel tempo le diverse branche delle scienze islamiche. Per esempio, l’Imam Abu Hanifah ha preservato la scienza del fiqh e dopo di lui migliaia di sapienti hanno seguito le sue orme: questi sapienti hanno così conservato il fiqh del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam). Analogalmente l’Imam Bukhari e gli altri famosi sapienti di Hadith, hanno conservato le parole del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam); i sapienti delTajwid hanno conservato la recitazione del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), ed i sapienti della grammatica araba hanno conservato la lingua del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam).

Allo stesso modo, il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) è il modello di spiritualità per il mondo intero; la sua consapevolezza di Dio, la profonda spiritualità, gli atti di adorazione e l’amore per Allah Subhanahu wa Ta`ala sono stati preservati e trasmessi da una scienza islamica chiamata Tasawwuf. Lo scopo dei sapienti di questa scienza era la purificazione del cuore e lo sviluppo della consapevolezza di Allah (Subhanahu wa Ta`ala) attraverso la sottomissione alla Shari`ah ed alla Sunnah.

In che modo il Tasawwuf è collegato al Sufismo?

Studiando la vita del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam), i sapienti che hanno trasmesso la scienza delTasawwuf hanno compreso che un requisito per avvicinarsi ad Allah (Subhanahu wa Ta`ala) era l’abbandono delle comuni occupazioni mondane. Vestivano spesso di lana per la sua semplicità e basso costo; in arabo il termine per “lana” è “suf“, e perciò, coloro che se ne vestivano diventarono conosciuti come “Sufi”. Un’altra possibile derivazione della parola è dalla radice della parola “safa“, che significa “pulire”. Poichè i maestri delTasawwuf si concentravano sulla purificazione del cuore, più tardi divennero conosciuti come “Sufi”.

Cosa dicono i nostri sapienti a proposito del Tasawwuf?

I sapienti Islamici tradizionali hanno accettato ilTasawwuf come un’importante branca del sapere islamico, fintanto che rimanga all’interno delle linee guida della Shari`ah ed enfatizzi il seguire la Sunnah del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam).

Ho sentito che i Sufi insegnano di pregare verso le tombe, il ballo, la musica ed altre innovazioni!

E’ vero che ci sono state – e ci sono tuttora – persone che hanno deviato dagli insegnamenti delTasawwuf, travisando in tal modo questa scienza. Ciò non è un qualcosa di unico al Tasawwuf: la nostra storia è piena di esempi di persone che si sono auto-proclamate sapienti di tafsir o hadith travisando in realtà l’essenza di queste scienze. Ciascuna delle scienze islamiche è collegata e confinata dalle altre scienze sorelle. Ad esempio, un sapiente del tafsir non può interpretare il Qur’an contraddicendo gli ahadith. Analogalmente un vero shaykh del Tasawwuf (sufismo) non infrange nemmeno i più piccoli precetti della Shari`ah o della Sunnah. Piuttosto, li considera come i mezzi del suo avanzamento verso il suo Signore. Ed infatti, preferisce la morte al cadere anche nel più minuscolo peccato.

Ho visto un “santo” (wali) ferito da una tigre sulla spiaggia.

Nessuna medicina poteva attenuare il suo dolore; soffriva molto,

ma ciò nonostante ringraziava continuamente Dio l’Altissimo, dicendo:

“Lode ad Allah che sono caduto in una calamità e non in un peccato” .

Se non tutti i Sufi sono autentici come posso individuare quello da cui poter imparare?

Molti dei nostri sapienti hanno risposto a tale questione elencando i “segni” di un vero Shaykh. Non dovrebbe essere necessario dire che il principio comune è sempre stato la sottomissione alla Shari`ah, seguendo gli insegnamenti di una delle quattro scuole giuridiche, ed una completa sottomissione interiore ed esteriore alla Sunnah. Ciò è basato sull’idea che il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) è il più vicino ad Allah ed il più consapevole di Lui tra tutte le Sue creature. I suoi comportamenti quotidiani sono un’esempio di come la creatura più consapevole di Dio tra tutta la creazione viveva la sua vita. Per esempio, il suo trattare gli altri con gentilezza, la sua parlata mite, l’umiltà, la preferenza per i vestiti bianchi, il lasciar crescere la barba lunga, l’uso del bastoncino da denti, etc. sono tutte azioni volontarie di servizio ad Allah (Subhanahu wa Ta`ala). Se qualcuno manca di queste sunan, mentre sostiene di poterti aiutare ad avvicinarti ad Allah (Subhanahu wa Ta`ala), sappi che alla fine ti porterà ad un vicolo cieco.

 
Qual’è l’obiettivo dello studente del Tasawwuf?

L’obiettivo è la completa sottomissione alla Shari`ah ed alla Sunnah allo scopo di raggiungere la purificazione del cuore e dell’anima e di sviluppare un vero, profondo e durevole legame con Allah (Subhanahu wa Ta`ala).

Come può uno Shaykh aiutare in questi obiettivi?

Uno Shaykh del Tasawwuf passa anni di addestramento allo scopo di sviluppare il suo carattere, maniere, programma giornaliero, aspetto esteriore, atti di adorazione e conoscenza sotto la guida di un maestro spirituale. Essi imparano l’essenza dell’adorazione e le implicazioni pratiche dell’abbandonare la vita terrena di questo mondo da quelli che sono modelli di consapevolezza di Dio. Inoltre, spesso passano anni nello specializzarsi nelle scienze islamiche come Hadith, Qur’an, tafsirfiqh, etc. Ogni aspetto della loro preparazione li connette ulteriormente – tramite catene di sapienti – al Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) che, ovviamente, è stato inviato per collegare la creazione al suo Signore.

Quando entri in compagnia di una tale Shaykh, la sua conoscenza ed ampia esperienza gli permette di valutare il tuo stato spirituale e quindi, consigliarti la migliore “medicina” per curare le malattie del tuo cuore. Così come un dottore viene preparato per curare le malattie fisiche, così i sapienti del Tasawwuf curano le malattie del cuore malato.

 
Pensavo che tutto ciò di cui ci sia bisogno fossero il Qur’an e la Sunnah.

E’ vero che il Qur’an e la Sunnah sono sufficienti. Ma allo stesso tempo è anche vero che serve un maestro per poter padroneggiare una qualsiasi materia. Se il Qur’an fosse sufficiente, allora Allah (Subhanahu wa Ta`ala) avrebbe facilmente potuto inviare il Libro senza un messaggero. Invece, Egli ha inviato il Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) come un modello del Qur’an così che le persone potessero direttamente imparare dal suo esempio. Questo poi divenne il metodo di apprendimento di ogni scienza islamica. Per esempio, ogni hadith che l’Imam Bukhari ha raccolto nella sua raccolta di hadith è direttamente collegato al Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam) attraverso una continua catena di trasmettitori. Così, ogni persona nella catena deve aver imparato da qualcuno ed essere in grado di dire chi fosse quella persona. Simili requisiti sono presenti allo stesso modo in altre branche delle scienze islamiche: la scienza del Tasawwuf non fa eccezione.

 
E’ obbligatorio apprendere e sviluppare la mia spiritualità presso uno Shaykh?

I maestri di giurisprudenza della Ummah hanno stabilito che connettersi ad una guida spirituale sia una sunnah. Perciò, non è obbligatorio, ma è la via del Profeta (sallallahu `alayhi wa sallam). Però, secondo i sapienti di questa Ummah, realizzare gli obiettivi del Tasawwuf è obbligatorio. Per esempio, purificare il cuore dall’orgoglio, rettificare il proprio carattere, etc. sono essenziali per la propria religione. Perciò, se si riesce a raggiungere questi obiettivi per proprio conto, bene. Altrimenti, se si tenta e si fallisce continuamente, è altamente raccomandato cercare l’assistenza di un medico spirituale.

 
Quali sono le responsabilità del Murid (studente) dello Shaykh?

Il murid stipula un patto con il suo Shaykh invocando da Allah il perdono dei propri peccati, difetti ed errori passati, prestando giuramento di implementare la Shari`ah e la Sunnah nella propria vita. Lo Shaykh assegna quindi determinati esercizi giornalieri di dhikr (ricordo di Allah) allo studente, in modo da attirare le benedizioni di Allah (Subhanahu wa Ta`ala). Ogni studente ha un determinato programma giornaliero di recitazione del Corano e dhikr, che se compiuto con diligenza conduce a rapidi progressi. Per maggiori informazioni si faccia riferimento alla Lettera Numero 2 dal libro “Wisdom for the Seeker” di Shaykh Zulfiqar Ahmad.

Come Faccio a Diventare uno Studente (Murid)?

È sufficiente una semplice intenzione. Se vuoi percorrere il Suluk (percorso spirituale) compila il modulo “Contact Us”.